I segreti per realizzare una perfetta base make up!

Makeup
I segreti per realizzare una perfetta base make up!

Quando si realizza un trucco, perché questo sia impeccabile è fondamentale creare una base trucco appropriata. Ecco quindi qualche dritta su come fare una base make up perfetta, partendo da un’accurata pulizia viso e un’adeguata idratazione. Lo step successivo è quello di applicare il correttore occhiaie e il fondotinta.

Detersione

Mattina e sera, è buona norma detergere il viso con prodotti specifici, così da rimuovere impurità, tracce di inquinamento ed eventuali residui di make up. Il mio consiglio è quello di utilizzare la linea Oyster Gil Cagné, adatta ad ogni tipo di pelle e composta da prodotti specifici per la detersione, che rendono il viso luminoso e ben idratato.

È consigliato sempre struccare prima occhi e labbra utilizzando il “Two-phase make up remover” uno struccante a doppia fase olio-acqua, particolarmente delicato e privo di emulsionanti, ma allo stesso tempo molto efficace nella rimozione del make up anche più resistente. Da ricordare assolutamente è di far molta attenzione nella rimozione del mascara, infatti va rimosso delicatamente con un dischetto di cotone procedendo dal basso verso l’alto e dall’alto verso il basso, altrimenti si rischiano di spezzare le ciglia.

Per le pelli grasse, impure o con acne, consiglio lo stick detergente, che agisce in profondità senza aggredire l’epidermide e riattiva la microcircolazione del viso, lasciando una piacevole sensazione di freschezza e aiutando la pelle a ritrovare il suo naturale equilibrio.

Più adatto alle pelli normali o secche è il JellyJam make up remover, dallo straordinario effetto detergente e struccante. Delicato e indicato anche per occhi e labbra, a contatto con l’acqua, si trasforma in un latte vellutato, che elimina efficacemente qualsiasi make up.

Infine, per pelli mature o inspessite, la soluzione migliore è Grainy gel cleanser, il gel detergente granulare a risciacquo, per un uso quotidiano e per purificare la pelle in profondità, ristabilendone l’equilibrio e restituendole un aspetto sano e vitale. Grazie all’azione detergente e detossinante, donerete alla vostra pelle un aspetto più uniforme e luminoso e una piacevole sensazione di freschezza.

Base Make Up

Prima di procedere a realizzare il vostro make up, è fondamentale idratare la pelle per preparala al meglio. Il prodotto ideale è il make up primer, un primer idratante e levigante con uno speciale effetto tensore e arricchito con collagene, ottimo preparatore al make up. Il primer va steso sul viso, senza massaggiarlo, procedendo dall’interno verso l’esterno o con il pennello del fondotinta 203, e lasciatelo asciugare, senza toccare il viso.

A questo punto si può procedere con il trucco degli occhi, applicherete quindi il correttore epiteliale, per minimizzare discromie quali occhiaie, macchie, rughe evidenti e rossori e creare punti luce. Il mio consiglio è quello di utilizzare Functional concelear, un correttore fluido coprente ed idratante a rapida asciugatura, dalla texture e dal touch morbido e setoso, facile da applicare e da sfumare, grazie al comodo packaging. Ricco di filmanti water resistant, garantisce copertura e aderenza, pur mantenendo un piacevole effetto no-weight. Inoltre, grazie all’azione dell’acido ialuronico, si prende cura della pelle idratandola e rigenerandola. Punteggiate la zona dell’occhiaia o della macchia e con il polpastrello picchiettate delicatamente il prodotto, in modo da avere una copertura più uniforme o più sfumata, a seconda delle vostre esigenze. Il correttore vanilla è adatto a pelli nordiche, elimina le ombre violacee sotto gli occhi. Il correttore honey è utile per le donne dal colorito intermedio e contrasta il grigiore e i piccoli capillari azzurri. Arricchito da estratto di melograno, ha proprietà antiossidanti. L’apricot è un correttore color albicocca, molto consigliato su donne dalla carnagione scura e mediterranea, capace di neutralizzare le occhiaie profonde e le macchie brune. Arricchito dall’attivo diacetyl boldine, dalle note proprietà illuminanti e uniformanti del colorito.

Si passerà quindi al fondotinta, per la scelta del colore è consigliato testare il prodotto sulla mandibola sfumando il colore sul collo: se il colore si fonde perfettamente al proprio incarnato, allora è quello giusto. Per individuare quale sia il colore di fondotinta più adatto a voi, dovete far riferimento a due elementi: l’incarnato e i capelli. Gli incarnati chiari sono senz’altro valorizzati dai fondotinta nude, soprattutto quelli dal sottotono leggermente rosato o grigiastro; gli incarnati leggermente dorati hanno bisogno di fondotinta a base più calda, perché il colore oro valorizza al meglio la naturale luce di questo tipo di pelle; gli incarnati scuri ed olivastri richiedono, invece, un sottotono più ambrato, che riscaldi naturalmente il colore della pelle. Se avete i capelli molto scuri, apparirete più luminose utilizzando un fondotinta dal sottotono tendente al color pesca; se i vostri capelli sono castano ramato o biondo dorato, un fondotinta con sottotono caldo o dorato vi darà un aspetto più naturale e armonioso; mentre per un biondo cenere o castano cenere, il fondotinta più adatto sarà uno dalle sfumature rosate.